Qui potete leggere parte del nuovo romanzo

Ho visto l’amore vicino da potrerlo toccare: Tutto inizia con una piccola bustina lampeggiante che ti avverte di un messaggio sul tuo cellulare e poi? E poi, dietro a questo piccolo messaggio Luca scopre un amore, un amore grande, un amore che lo fa volare in cielo, un amore che forse ognuno di noi ha vissuto, oppure quello che ognuno di noi vorrebbe vivere.
Ora però Luca si trova solo, su un aereo e sta viaggiando verso un nuovo mondo, verso una nuova vita, porta con sé poche cose, un ricordo e delle emozioni che non scorderà mai, una cicatrice sul braccio ed una sul fianco che stanno guarendo ed una invece nel cuore che non guarirà, forse mai più.
La vita è strana e spesso ti volta le spalle, ti lascia senza respiro, senza forze, e Luca questo lo sa, l’ha vissuto, vivere l’amore più grande e poco dopo il dolore più forte, un dolore che pensi non passerà mai e poi, all’improvviso, ti volti e ti accorgi che la vita non è finita, che dietro ad un angolo buio c’è una luce che ti illumina e ti scalda, una luce che ti tende la mano e ti dice “Luca guarda le tue mani, stringono le mie, le tue carte le hai in mano, adesso gioca, testardo gioca e non pensare più a niente, pensa solo a me”.

Grazie Claudia per il tuo commento

Emozionante! Il protagonista, Luca, mi ha commosso, emozionato! Ha il cuore in mano Luca, e lo offre alla sua donna, totalmente, con tutto se stesso, le dona il suo amore con un intensità mozzafiato! Luca è innmorato dell’amore e poco importa se a volte fa soffrire, l’importante è amare e la luce della speranza illumina sempre il cuore. L’amore…non c’è spazio per altro in questo romanzo, solo l’amore, quello intenso, vitale, che ti fa vibrare insinuandosi tra le pieghe dell’anima e negli anfratti del cuore! L’amore che dona, chiede e fugge in un delirio di sensualità e follia, ma sempre vivo e pulsante. Giovanni Frenda dipinge con maestria i caldi colori dell’amore, regalando forti emozioni!
Grazie Claudia

Esito della votazione della copertina

Volevo ringraziare tutti gli amici che hanno dato la loro preferenza alla copertina per il mio nuovo romanzo.
Ieri ho fato i conti dei voti.

Avete votato in tanti, molti su Facebook e tanti anche sul mio blog.

Alla fine, la copertina che ha ottenuto più voti è quella della porta bianca, con la maniglia a forma di cuore.

Credo che rappresenti bene il libro.

La porta rende l’idea di un qualcosa che lasci alle tue spalle e dà l’idea dell’incertezza del futuro, non sai mai al di la della porta cosa troverai.
Forse l’amore è proprio lì, al di la, per saperlo devi aprirla ed avere la forza, il coraggio di farlo e vivere quello che ti accadrà.
Spesso ci vuole coraggio, perché potrebbe non esserci niente e questa forse è la paura di tanti e anche la paura del protagonista che chiude dietro di sè la porta ad un grande amore.

Grazie di cuore a tutti.

Terza copertina

Terza copertina

Vota la copertina che preferisci per il mio prossimo romanzo

  

Il mio amico Dario Bertoli ha creato tre bellissime copertine per la prossima uscita del mio nuovo romanzo.
Ho pensato a quale delle tre rappresentasse meglio le emozioni del nuovo romanzo, poi ho pensato di far decidere a voi, gli amici che mi seguono e che ogni tanto mi leggono qui sul mio blog.
Per aiutarvi a scegliere vi racconto un po’ la trama del romanzo.
Non è facile riassumere un romanzo senza banalizzarne la storia.
Come si desume dal titolo è una storia d’amore.
Il protagonista si trova in aereo partito per un lungo viaggio che lo allontana da questo amore, un amore pieno, emozionante, forte, che nasce per caso da un sms mandato alla persona sbagliata e mentre viaggia racconta la storia ad una ragazza seduta al suo fianco.
La sua storia si incrocia con quella della ragazza che ha appena conosciuto, insieme alle sue paure, alle sue aspettative, alle sue emozioni, ai suoi ricordi.
Tutto inizia con una piccola bustina che ti avverte di un messaggio sul tuo cellulare e poi?  E poi, dietro a questo piccolo messaggio Luca scopre un amore, un amore grande, un amore che lo fa volare in cielo, un amore che forse ognuno di noi ha vissuto, oppure quello che ognuno di noi vorrebbe vivere.
Ora però Luca si torva solo, su un aereo e sta viaggiando verso un nuovo mondo, verso una nuova vita, porta con se poche cose, un ricordo e delle emozioni che non scorderà  mai, una cicatrice sul suo braccio ed una sul fianco che stanno guarendo ed una invece nel cuore che non guarirà, forse mai più.
La vita è strana e spesso ti volta le spalle, ti lascia senza respiro, senza forze, e Luca questo lo sa, l’ha vissuto, vivere l’amore più grande e poco dopo il dolore più forte, un dolore che pensi non passerà mai e poi, all’improvviso, ti volti e ti accorgi che la vita non è finita, che dietro ad un angolo buio c’è una luce che ti scalda, una luce che ti tende la mano e ti dice  “Luca guarda le tue mani, stringono le mie, le tue carte le hai in mano, adesso gioca, testardo gioca e non pensare più a niente, pensa solo a me”.
 
Ditemi quale di queste copertine vi emoziona di più, quale preferite .

 

 

 

Un nuovo romanzo

libro Qualche giorno fà ho portato le bozze del nuovo romanzo al mio editore.

 Volevo condividere la mia gioia con chi capiterà su questo sito.

Adesso attendo il giudizio dell’editore incrociando le dita.

Vi farò sapere…

Ciao a tutti Giovanni