Qui potete leggere parte del nuovo romanzo

Ho visto l’amore vicino da potrerlo toccare: Tutto inizia con una piccola bustina lampeggiante che ti avverte di un messaggio sul tuo cellulare e poi? E poi, dietro a questo piccolo messaggio Luca scopre un amore, un amore grande, un amore che lo fa volare in cielo, un amore che forse ognuno di noi ha vissuto, oppure quello che ognuno di noi vorrebbe vivere.
Ora però Luca si trova solo, su un aereo e sta viaggiando verso un nuovo mondo, verso una nuova vita, porta con sé poche cose, un ricordo e delle emozioni che non scorderà mai, una cicatrice sul braccio ed una sul fianco che stanno guarendo ed una invece nel cuore che non guarirà, forse mai più.
La vita è strana e spesso ti volta le spalle, ti lascia senza respiro, senza forze, e Luca questo lo sa, l’ha vissuto, vivere l’amore più grande e poco dopo il dolore più forte, un dolore che pensi non passerà mai e poi, all’improvviso, ti volti e ti accorgi che la vita non è finita, che dietro ad un angolo buio c’è una luce che ti illumina e ti scalda, una luce che ti tende la mano e ti dice “Luca guarda le tue mani, stringono le mie, le tue carte le hai in mano, adesso gioca, testardo gioca e non pensare più a niente, pensa solo a me”.

Grazie Claudia per il tuo commento

Emozionante! Il protagonista, Luca, mi ha commosso, emozionato! Ha il cuore in mano Luca, e lo offre alla sua donna, totalmente, con tutto se stesso, le dona il suo amore con un intensità mozzafiato! Luca è innmorato dell’amore e poco importa se a volte fa soffrire, l’importante è amare e la luce della speranza illumina sempre il cuore. L’amore…non c’è spazio per altro in questo romanzo, solo l’amore, quello intenso, vitale, che ti fa vibrare insinuandosi tra le pieghe dell’anima e negli anfratti del cuore! L’amore che dona, chiede e fugge in un delirio di sensualità e follia, ma sempre vivo e pulsante. Giovanni Frenda dipinge con maestria i caldi colori dell’amore, regalando forti emozioni!
Grazie Claudia

Un commento di Nadia al mio nuovo romanzo

Copertina del romanzo "Ho visto l'amore vicino da poterlo toccare" di Giovanni Frenda

Copertina del romanzo "Ho visto l'amore vicino da poterlo toccare" di Giovanni Frenda

Il libro: è una storia d’amore dolcissima e delicata, raccontata con un linguaggio semplice. In fondo l’amore è semplice… è tutto il resto che non lo è. Una favola che ci ricorda l’importanza di essere amati ma, anche, che l’amore non è solo magia bensì e soprattutto rischio, incognita, fiducia nell’altro… Il romanzo si chiude con una speranza, con il coraggio di andare avanti nonostante tutto, con un monito nel non chiudersi nel cinismo che lascia sempre traccia di sè ad ogni storia che finisce. Ci si ritrova in quel romanzo se non perchè si è vissuto una storia simile quanto meno perchè la si cerca. E’ un ritorno ai sentimenti veri in un mondo ormai egoista, incentrato sul sesso più che sulla relazione a due dove è facile lasciarsi quando ci si stanca del proprio partner attendendo forse, anche un solo piccolo errore, per chiudere una storia lasciando l’altro perso in un sentimento che faticherà a riprovare perchè il dolore che resta a volte è più forte del desiderio di ricominciare. Il protagonista di questo romanzo vive tutte le emozioni sopra descritte ma ha dentro di sè ancora la voglia di scommetterci. Forse perchè innamorato di Amore, lo ricercherà ancora e sempre.