Piccola storiella

Se sapessi che è l’ultima volta che ti guardo mentre ti addormenti, starei tutta la notte a guardarti dormire.

 

Se sapessi che è l’ultima volta che ti vedo uscire dalla porta, ti abbraccerei ti bacerei per poi richiamarti per un altro bacio ancora.

 

Se sapessi che è l’ultima volta che sento la tua voce registrerei ogni gesto e ogni parola, così da poterli rivedere, giorno dopo giorno.

 

Se sapessi che è l’ultima volta in cui posso fermarmi per un momento,

per dirti „Ti voglio bene“, lo fare e non penserei che è scontato dirlo, tu lo sai che ti voglio bene.

 

Se sapessi che è l’ultima volta che posso essere lì, per passare la giornata con te, lo farei senza pensare che ci saranno ancora giorni in cui potremo farlo e non perderi l’occasione.

 

Ci sarà sempre un altro giorno per dire „Ti voglio bene“ e ci sarà sempre un’altra possibilità per dire “Posso fare qualcosa per te?”

 

Ma nel caso avessi torto e ci fosse rimasto solo oggi vorrei dirti che ti voglio bene e che so che non ti dimenticherò mai.

 

 

Annunci

One thought on “Piccola storiella

  1. e pensare che ho detto ti voglio bene per la prima volta ad un bambino a 3 anni: ora lui è ancora al mio fianco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...