Come viene vista l’Italia all’estero

ImmondiziaLampedusa la spaiggia dei conigli Qualche giorno fa ho scritto ad un amico in Canada in quella occasione gli esprimevo il mio pensiero di trasferirmi lì, un po’ scherzando gli chiedevo se aveva bisogno di un collaboratore nella sua attività.

Ieri ho ricevuto una sua mail.

Mi hanno molto colpito le cose che lui mi ha scritto e ve le riassumo per farvi capire che cosa pensa dell’Italia.

Mi ha scritto che era molto dispiaciuto della mio pensiero di cambiare stato e di trasferirmi in un paese straniero, mi ha assicurato che se avessi preso quello decisione e avessi scelto il Canada lui avrebbe fatto di tutto per aiutarmi.

Mi ha poi scritto delle sue osservazioni cercando di interpretare il perché secondo lui avessi preso in considerazione la volontà di trasferirmi.

Mi ha scritto che era sorpreso della mia idea di trasferirmi in un altro stato.

Mi scrive: “hai sempre parlato molto bene dell’Italia e hai sempre propagandato il tuo paese.

Capisco però che adesso le cose siano diventate molto difficili per voi Italiani, leggo dai giornali della situazione sanitaria, dell’immondizia per le strade e dell’inquinamento dovuto a questa situazione. Capisco che sia difficile vivere in una situazione così, ho letto anche dei problemi di delinquenza, so che dovete convivere da anni con mafia e camorra ma adesso da quello che leggo la situazione è diventata insostenibile, capisco che sia difficile vivere in una città dove non puoi uscire tranquillamente senza rischiare di essere derubato o subire violenza. Ho letto una cosa che mi ha sconvolto e mi ha riempito di dolore, ho letto che la vostra polizia non è in grado di controllare le città e che adesso le città saranno pattugliate dall’esercito per cercare di ripristinare la legalità. Mi dispiace molto, ti lo giuro di cuore, credo proprio che sia difficile vivere in un paese come il tuo, sono stato tempo fa in Sri lanka lì ci sono posti di blocco da tutte le parti, l’esercito agli angoli delle strade con le mitragliatrici puntate sulla strada, immagino che la situazione dell’Italia potrebbe diventare così.

Mi dispiace molto ti avevo detto che mi sarebbe piaciuto venire in Italia a trovarti, ma data la situazione credo che aspetterò un momento migliore per venire a visitare con più tranquillità il tuo paese. Potresti venire invece tu in Canada, qui la situazione e molto migliore della vostra e non c’è nessun pericolo nel visitare le città, potrebbe essere anche una occasione per vedere se ti piace il Canada.

Mi dispiace per quello che state passando e spero che le cose cambino presto lì da te”.

Ecc…

Leggere questa lettere e vedere la sua visione dell’Italia ha mi messo i brividi e mi ha riempito di tristezza. 

Evito di fare commenti.

 

Annunci

6 thoughts on “Come viene vista l’Italia all’estero

  1. ha ragione, è brutto dirlo ma il nostro è diventato un paese insostenibile e soprattutto invivibile..anche io ho parenti in canada, precisamente a kelowna e vancouver, lì è stupendo, paesaggi unici, città bellissime ma soprattutto PERSONE differenti da noi, con un altra cultura, a mio dire unica. se vuoi un consiglio almeno vai a visitare il canada poi magari ti piace e ci torni…

  2. Si forse è cosi.
    In questi giorni sono stato molto all’estero e per fortuna non in tutti i paesi siamo visti in questo modo. Una cosa però è sicura il flussi turistici in Italia dal’estero stanno calando -25% dall’America e uno dei motivi è anche la loro percezione dell’Italia. Viene considerato un paese rischioso.
    La cosa che preocupa e che nessuno se ne sta interessando, un calo cosi alto dovrebbe preoccupare molto.

  3. e si ho vissuto per 30 anni in germania,ritornato in italia ho dovuto riguardare le mie opinioni sugli italiani,credo che non conoscono altro da come il governo li tratta o non si rendono conto..,si puo vivere diversamente la maggior parte delle leggi sono fatte in modo per poter fregare il cittadino, ci sono uffici inutili,calcoli stupidi per non ricevere assegni familiari,in germanian chi ha figli ha diritto anche se milionario..per il primo figlio 170 eur per secondo e cosi via 150euro mensili..se compri un auto il passaggio ti costa 21 euro..ecc me ne vado aufwiedersehen arrivederci

  4. Ciao Hai ragione se viaggi e se conosci le realtà di altri paese ti accorgi della differenza, tutto è difficile forse per ignoranza altre volte per non fare capire ai cittadini.
    Se guardiamo alla domenica sera la trasmissione televisiva Report lo vediamo come funzione negli altri paesi.
    Questo è uno dei motivi che mi ha spinto a candidarmi per la lista Bologna 2014 per il Comune di Bologna.
    Vi allego il link http://bologna2014.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...