E’ iniziata la campagna elettorale evviva i nuovi politici

punto interrogativoInizia la campagna elettorale e incominciano i proclami dei nuovi politici o finti nuovi.
Avete visto che ora tutti sono nuovi, da una indagine di mercato si evidenzia che la gente è stufa della politica e non ne puoi più (mi chiedo ci volevano le indagini di mercato per sapere questo?).
Basterebbe che i politici, che hanno commissionato queste indagini frequentassero i mercati rionali o i supermercati o gli autobus insomma,  frequentassero gli Italiani.
Ho un amico che abita in un paesino della Campania che mi diceva che prima delle elezioni dei fantomatici personaggi girano le campagne e i paesi proponendo in cambio del voto, il dentista gratis.
Il dentista gratis? Non ci volevo credere, ma visto che è un amico che me lo ha riferito, direi che potrebbe essere vero.
Non mi sorprendo però guardando i proclami dei nuovi politici .
La parola d’ordine in questa campagna elettorale e nuovi ed ecco Mastella, Rutelli, Berlusconi, Fini Casini ecc che parlano di nuovo modo di fare politica, parlano di facce nuove, a me sembrano sempre le facce vecchie che vedo da anni, no di più, da sempre.
Ma torniamo al modo di remunerare i voti con il dentista, sono cose diverse ma anche dire che ti toglierò l’Ici o abbasserò le tasse è un po’, come dire, vai dal dentista, ti curi la carie e invece di dare i soldini è tutto pagato.
Non mi sembra molto diverso.
Certo che siamo messi male se le campagne elettorali sono rivolte solo a darti un piccolo interesse personale.
Siamo un popolo piccolo se basta un piccolo interesse personale per votare un politico.
Forse a noi manca il senso dello stato, come sento dire, manca il senso di appartenenza, il senso di sacrificio.
Non ho ancora sentito nessuno dirci che cosa ha intenzione di fare per esempio per il turismo in questa campagna elettorale, non ho sentito da nessuno dirci che cosa intendono fare per la Campania, per l’immagine dell’Italia messa a dura prova in questi mesi da tutti i media mondiali che hanno fatto passare l’Italia per un grande immondezzaio.
Ho sentito parlare di ICI, di abbassamento delle tasse sui redditi, sulle tredicesime, sugli straordinari.
Bello, il problema che i giovani le case non le hanno, le tredicesime non sanno cosa sono con i contratti a progetto e gli straordinari io personalmente credevo fossero stati aboliti, conosco pochi che lì fanno e sono anche pagati.
Insomma mi dispiace ma la campagna elettorale è iniziata sempre uguale.
Votami e vedrai come ti farò stare meglio, intanto sanno che la gente ha la memoria corta e non ricorda quello che gli avevi detto e non ricorda che quando governava lui si stava nello stesso modo di quando governava l’altro e che le promesse elettorali sono solo piccole idee che però poi devono fare i conti con la realtà.
E la realtà è bandita dalla campagna elettorale per non spaventare gli elettori.
Ma gli elettori non sono stupidi o si …
Ditemi voi che non lo sono.
Forse ha ragione Fiorello: Napoletani andate a votare per chi vi “cura i denti gratis” per il vostro voto, se riuscite a superare i cumuli di immondezza.

Annunci

3 thoughts on “E’ iniziata la campagna elettorale evviva i nuovi politici

  1. Hai ragione, siamo un popolo piccolo se basta un piccolo interesse personale per votare un politico. Ma io qualche cenno di ribellione lo vedo. Perché a scuola di mia figlia, dopo la “rivolta studentesca” che ha messo in fuga due bulle, pare ne siano state espulse altre due. Perché quando il gioielliere ha sparato ai rapinatori, ho sentito una sola voce contro di lui, e non quella di mezza popolazione buonista. Perché a Torino, di fronte a uno Stato latitante, i cittadini si sono organizzati per fare ronde di guardia contro le aggressioni dei tossicodipendenti, anche se, ovviamente, pare che la polizia se la sia ripresa. Perché forse il popolo italiano ha capito che se vuole sopravvivere deve prendere in mano la situazione. Perché forse i politici, che dicono di essere “nuovi” usano slogan vecchi, e ci dicono che diminuiranno la tassa sulla casa senza rendersi conto che la casa non ce l’abbiamo più. Che ci dicono che diminuiranno le tasse sui redditi da lavoro dipendente, anche se il reddito da lavoro dipendente è per molti una chimera. Questi politici che parlano per sentire il suono della loro voce, con negli occhi il simbolo dell’euro come Paperone quello del dollaro, e sotto il sedere quella poltrona che non rappresenta il popolo, non rappresenta una missione, non rappresenta un impegno, ma rappresenta solo la gallina dalle uova d’oro. E allora anche gli italiani dalla memoria corta prenderanno atto della situazione, perché questo sfascio non è un passato, sia pure molto prossimo, ma uno sconcertante presente, e un angosciante minaccia per il futuro.

  2. Cara amica Dm hai ragione e forse ha ragione anche Grillo quando dice: “Tedeschi invadeteci e governateci, non fare resistenza ma dichiarateci guerra, non faremo resistenza”.
    Forse se ci governassero loro le cose anddrebbero meglio?
    Ma che tristezza pensarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...