Politici e televisione le solite cose

Ieri ho acceso stranamente la televisione, sono passato da un canale all’altro e ho visto sulla Rai “Porta a Porta”, su Mediaset “Matrix”, scordavo che ho visto anche un pezzo di “Ballaro” .
In tutti i programma c’erano politici, i soliti.
Alle 00,28 sono andato a letto, dopo aver lavorato tutto il giorno, ero stanchissimo, mentre andavo a letto mi sono chiesto: ma i programmi tipo Porta a Porta o Matrix sono registrati, spero.
Ho guardato le facce dei politici, tutti rilassati, nessuno stanco o sonnecchiante, come ero io, dopo una giornata di lavoro e mi sono chiesto di nuovo: ma questi, escono da un centro benessere o come me hanno lavorato 10 ore?
Come dicevo spero siano trasmissioni registrare, ma se invece sono in diretta come fanno poi alla mattina presto ad andare a lavorare, come tutti i cittadini che rappresentano?

Nel mio immaginario penso che un politico si sveglino presto per andare in parlamento, per incontrare i cittadini, per discutere di leggi, di iniziative, tutto ovviamente per gli interesse dei cittadini e se fanno tardi alla sera questo diventa difficile che ne dite?

Di solito non guardò la TV, alla sera scrivo, leggo, ho cose che reputo più interessanti da fare, ma ieri, come dicevo, ho acceso la TV, più che ascoltare le parole ho guardato come si comportavano i politici, provate ad abbassare il volume e a guardare i visi dei politici (intanto vi assicuro che non vi perdete niente), provate ad interpretare le loro espressioni, io mi immagino in questi giorni i politici tristi, un po’ timorosi, me li aspetto con la testa un po’ bassa, consci del fatto che la fiducia degli Italiani negli organi politici è ai minimi storici. Me li immagino un po’ dimessi, che parlano senza urlare, che cercando di apparire solerti, volenterosi, vicini ai cittadini, persone insomma che sanno di essere giudicati e che sanno di aver in un certo modo deluso le aspettative dei cittadini, non parlo solo di chi è al momento al governo, ma parlo in generale di tutti gli schieramenti.
Me li immagino collaborativi tra di loro, per cercare di far vedere che le cose sono cambiate.
Ed invece sono tutti sorridenti, felici come chi ha appena vinto un premio, due minuti prima il telegiornale parla di sprechi di soldi gettati e dopo il politico in questione lo vedi sereno, che ride e si presenta in queste trasmissioni televisive come se niente fosse successo a testa alta.
In queste trasmissioni vedi come si accaniscono gli uni contro gli altri, non hanno capito che gli Italiani si sono stufati di vederli litigare ed anzi vorrebbero per una volta, almeno una  volta, vederli parlare di cose da fare, per esempio di come raccogliere l’immondizia da Napoli insieme e invece no, li senti dire, “sei stato tu”, “no”, “tu”, “no l’altro”, con una cattiveria incredibile.

Tutti vorrebbero per una volta che un polittico dicesse pubblicamente scusate, mi vergogno ma ho sbagliato, pensavo di fare bene, ma invece ho sbagliato, cose di questo genere.

Non credo abbiano invece capito che la gente è stufa, se lo avessero capito e se fossero intelligenti, si farebbero vedere alle sette del mattino con la loro valigetta in mano solerti, al lavoro e non alla sera in televisione, in poltrona ad infamarsi gli uni contro gli altri.

Annunci

One thought on “Politici e televisione le solite cose

  1. ” La politica e il fato dell’umanità vengono forgiati da uomini privi di ideali e grandezza. Gli uomini che hanno dentro di sé la grandezza non entrano in politica.”
    Albert Camus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...