Che giorno è oggi?

“Che giorno è oggi?” Questa era stata la prima cosa che avevo chiesto appena ero uscito dal negozio.
“Come che giorno è oggi?” Mi aveva riposto una giovane ragazza, “mi prendi in giro”, erano state le sue parole.
No, non la prendevo in giro, era questo che volevo risponderle, mentre lei ormai era andata.
Non ricordavo che giorno era oggi, in realtà non ricordavo neanche che giorno fosse ieri e che giorno sarebbe stato domani .
In fondo non importava sapere che giorno era oggi, erano questi i miei pensieri mentre cercavo di sbirciare dentro ad una vetrina per vedere un calendario con una bellissima modella nuda.
Da lontano potevo solo capire in mese.
Dicembre era scritto in grande sopra al suo seno, avevo scoperto almeno il mese e per il momento ero soddisfatto.

In realtà alla gente che cosa interessava che giorno fosse, la gente correva con le mani piene di pacchetti e sembrava che tutti avessero una fretta infernale .
In realtà poteva bastare il mese, era importante sapere che era dicembre e non agosto.
Sì questo era importante, sarebbe stato stupido infatti mettersi il cappotto in agosto e poi dover sopportare il caldo dell’estate.
E allora che senso aveva dare 7 nomi ai giorni? Non bastava il mese per capire se mettersi in cappotto o no?
Io mi chiedevo perché se si voleva far si che ogni giorno fosse unico, non si poteva dare un nome ad ogni giorno, dare 365 nomi. Un nome ad ogni giorno?
Il problema era che chi aveva concepito l’anno voleva proprio che ogni giorno fosse uguale agli altri, ogni lunedì uguale ad ogni altro lunedì, di ogni anno della nostra vita, il martedì uguale ad ogni martedì e via di seguito.
Mentre voleva che la gente capisse la differenza dei mesi, quello si che era importante se no avrebbe chiamato anche  i mesi tutti uguali 12 mesi tutti uguali.
Per me i giorni erano anni che erano tutti uguali, erano tutti lunedì o martedì e per questo che me ne importava di che giorno fosse oggi, che senso aveva sapere che oggi era giovedì e che differenza c’era tra giovedì e venerdì.
Ah sì adesso ricordavo una differenza sostanziale, al venerdì sera era figo andare a ballare al Postribolo, mentre al mercoledì, era figo andare al Vestibolo questo in realtà era l’unico motivo per cui molti continuavano a guardare il calendario.
Sì questo in effetti era un buon motivo.
Io avevo deciso o ogni giorno uguale o tutti diversi .

Ogni tanto mi tornava in mente la stessa domanda. ma che giorno era oggi? Perché tutti correvano come matti? Perché quando si incontravano si baciavano e continuavano a farsi gli auguri? E gli auguri per che cosa?

Io comunque avevo deciso che sarebbe cambiato tutto, da oggi in poi avrei comprato quel calendario con la modella nuda, che vendevano dal giornalaio e avrei inventato un nome per ogni giorno dell’anno e mi promettevo che avrei ricordato tutti i giorni.
Pensavo che sarebbe stato bello ricordare che il giorno Pellem, avevo baciato per la prima volta una ragazza bellissima che avevo conosciuto il giorno Ballon.
Che bello ricordare che il giorno Toller la avevo conosciuta per la prima volta.

Ogni giorno adesso sarebbe stato finalmente un giorno diverso dagli altri, unico, un giorno da vivere da ricordare per sempre .

Signore mi da un euro? Oggi è un giorno in cui tutti sono più buoni, un giorno diverso dal solito mi dia un euro.

Grazie signore … buon Natale.

 BuOn NaTaLe a TuTTi nel modo che amo di più, con un racconto tratto dal mio libro Racconti del cuore

Annunci

4 thoughts on “Che giorno è oggi?

  1. Anche da me, buon Natale e complimenti per la nuova veste grafica del tuo blog. Il racconto è veramente delizioso, e il messaggio che ci ha inviato farà parte dei miei buoni propositi per l’anno nuovo: ogni giorno un giorno diverso, meraviglioso e meravigliosamente diverso da tutti gli altri.

    Un forte abbraccio a tutti

  2. Pingback: Passato futuro oppure il presente « Racconti del cuore Blog

  3. Sono le 6, suona la svegia, si posa un sorriso sul mio volto per questo nuovo girno, nuovo e diverso rispetto a ieri, nuovo e diverso, rispetto a domani. Nuovo sarà il giorno, nuovo sarà il sorriso. Saremo noi che faremo di ogni giorno un giorno diverso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...