Perchè si scrive un blog?

Ho letto con interesse l’articolo di Michael Walsh nel suo blog dal titolo: “non smettere mai di essere te stesso”.
Ho tratto dal suo articolo un piccolo pensiero che cito che mi è piaciuto molto: “Nel mio piccolo mondo online ho preso tante strade ma ovunque vada, non riesco ad andare lontano da quella strada della mia personalita’, cosa che vuole e deve venir fuori in tutto quello che faccio”.

Ho risposto al suo articolo con il mio pensiero .

Spesso si scrive un blog, un racconto, un pensiero, una poesia solo per il gusto di esprimere un sentimento, una emozione. Molti dei nostri blog sono un insieme di pensieri, emozioni, racconti e niente altro.
Non sono altro che lo specchio di noi stesi, la nostra rappresentazione.
Io credo che noi siamo il frutto dei nostri pensieri che ci qualificano, ci danno valore ed i nostri blog sono la rappresentazione dei nostri pensieri. Forse i nostri blog potrebbero essere più professionali, più ordinati, forse dovremmo chiederci veramente cosa cerca chi legge il nostro blog.
O forse fare questo ragionamento ci porterebbe lontano da quello che siamo noi, dai nostri pensieri e quindi snaturerebbe il nostro blog?
Dobbiamo essere noi a chiederci che cosa vuole leggere un potenziale lettore, dobbiamo determinare un target, oppure lasciare correre le emozioni, i pensieri liberamente e lasciare che chi coglie le emozioni,  i nostri ragionamenti si avvicini al nostro blog?  

Ci sono regole?
Che obiettivo abbiamo?
E’ più importante che una solo persona abbia letto i nostri pensieri, abbia percepito le emozioni che abbiamo voluto condividere nei nostri racconti, nei nostri articoli, oppure sono meglio 100, 1000 persone che girano per il nostro sito senza attenzione?

Annunci

4 thoughts on “Perchè si scrive un blog?

  1. Naturalmente è più importante una sola persona alla quale quello che abbiamo scritto comunica qualcosa. Ma il blog è anche molto più di questo.
    Il mio personalmente è nato per insistenza di un mio amico (che io scherzosamente chiamo il “padre” del blog, di quelli che “creano” e poi si dileguano, poi scopri che “guardano il figlio da lontano all’uscita della scuola”). Io amo molto scrivere, come hanno detto le mie amiche “mi scrivo addosso” o, più gentilmente “pure se ti pestano un piede tu ne fai letteratura”. Il mio blog è nato così, in sordina, senza pretese, solo per esprimermi. Non l’ho pubblicizzato (anzi, ho cercato di segnalarlo a memo conoscenti possibili), è stato il mio angolo di libertà. Il resto, lo sai, è storia anche tua: è diventato un posto accogliente, dove amici vicini e lontani trovano uno spazio per esprimersi, o semplicemente per ascoltare, e a volte persino per trovare calore. Mi piace così. So che tanti leggendolo si sentono compresi e consolati, ogni tanto si sorride… ma tu non hai bisogno che te lo racconti!

  2. Il mio blog è nato per una riflessione che una persona mi ha portato a fare. Ero al mare, carta e penna, Avevo letto il suo. Non conoscevo il mondo dei blog. Era luglio. Ora a quattro mesi di distanza dedico uno spazietto quasi tutti i giorni per aggiornarlo. Non potrei non trovare tempo x’ il mio blog è la mia anima. Tu hai detto che è uno dei pochi blog veri che hai letto. Altre persone dicono di lui che era bello già all’inizio e che prometteva di essere splendido. Altri che è la mia anima a nudo. E’ vario, come sono varia io. Io preferisco poche persone che vengono, pensano, riflettono, commentano che un blog affollato ma deserto. Un amico l’ha definito blog impegnativo e non uno dei soliti a scorriemento. Ci sono amici che lo frequentano e lasciano il segno. Il tempo è tiranno per tutti. Conoscere nuove persone per nuove riflessioni è sempre bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...